Modalità di adesione

Come previsto dall’ art. 6 del C.C.N.L. del 1994, richiamato dall’Ipotesi di Accordo del 23 gennaio 1999, FAITA Lombardia, FIAVET Lombardia, FILCAMS, FISASCAT e UILTuCS LOMBARDIA hanno istituito l’EbrL.
Ad esso aderiscono le agenzie di viaggi e le aziende ricettive all’aria aperta situate in Lombardia che applicano il contratto sopra indicato.

L’adesione all’Ente comporta il versamento di una contribuzione obbligatoria dello 0,40%, calcolata su paga base e contingenza prevista dal vigente CCNL per i dipendenti di aziende del settore turismo.

La suddetta quota è dovuta per le quattordici mensilità e per i soli giorni in cui si sia dato luogo a retribuzione a norma di legge o di contratto, dovrà essere calcolata quindi in ragione di ventiseiesimi di retribuzione.

La quota di competenza del lavoratore è trattenuta dal datore di lavoro all’atto del pagamento della retribuzione mensile e deve essere detratta dalla retribuzione netta, dopo aver effettuato le normali trattenute previdenziali e fiscali a carico del lavoratore.

Il relativo importo deve essere indicato con apposita voce nel foglio paga.

Il versamento va eseguito entro il mese successivo alla retribuzione (entro il trimestre per contributi inferiori a Euro 51,65).
I contribuenti sono inoltre tenuti ad inviare un riepilogo delle quote versate utilizzando il modulo allegato3 considerato come base per il calcolo delle quote a favore dell’Ente.

A seguito degli accordi intercorsi tra le Organizzazioni Sindacali lombarde e le Associazioni di categoria Fiavet Lombardia e Faita Lombardia, possono aderire all’EbrL anche le aziende senza dipendenti (SAS con accomandanti operativi in azienda, SRL con solo soci impiegati, SNC senza dipendenti).
La quota forfetaria annuale è di Euro 123,95, calcolata sul contributo medio di due aderenti.